Skip directly to content

Perché iscriversi

  • Per diventare logistics manager e supply chain manager; gli sbocchi professionali soono diversi (fig.1), sia dal punto di vista della tipologia di aziende, sia in relazione alle mansioni svolte.
  • Per acquisire un know how specialistico in un'area gestionale che è e sarà sempre più fattore di successo per le imprese.
  • Per essere coinvolti in metodi di apprendimento innovativi che prevedono lezioni teoriche attive integrate da esercitazioni, lavori di gruppo, casi aziendali, laboratorio software, attualità, ricerca, testimonianze e visite aziendali, in una visione internazionale (durata 6 mesi).
  • Per misurarsi con la realizzazione di un progetto logistico concreto di interesse strategico per l'impresa nella quale avrà luogo l'internship (durata di 4 mesi) e che poi è presentato pubblicamente in un workshop dedicato nel mese di gennaio.
  • Per avere l'opportunità di far emergere le proprie capacità manageriali, progettuali e realizzative nel corso di un workshop finale specificamente destinato ad aziende interessate ad acquisire professionalità formate nel campo della logistica. L'elenco dei progetti sviluppati nelle passate edizioni del Master.
  • Per entrare a far parte del network di ex-allievi attraverso il LogiMasterClub per continuare l'aggiornamento e mantenere le conoscenze e i contatti. 
  • Per conseguire il titolo di Master riconosciuto dal sistema europeo di trasferimento dei crediti accademici (CFU) con un valore di 72 crediti spendibili, per esempio, presso un corso di laurea specialistica. Alcuni di questi crediti formativi possono essere, in determinate condizioni, proficuamente utilizzati da coloro che decideranno di proseguire il proprio percorso formativo presso le lauree specialistiche in Marketing e Comunicazione ed Economia Internazionale, istituite presso la Facoltà di Economia dell'Università di Verona.
  • Pur non svolgendo direttamente attività di placement, possiamo affermare che circa il 90% dei nostri allievi trova occupazione entro tre mesi dalla fine del Master.
  • Nel giro di 10 anni il comparto varrà dal 15% al 20% del PIL Nazionale con una logica ricaduta sul piano occupazionale. (Fonte: il Sole 24 Ore).
  • Innovazione, flessibilità, apertura mentale. Tre ingredienti imprescindibili per lavorare nella logistica del domani. Settore che, secondo quanto registrato da Hays, tra i leader a livello globale nel recruitment specializzato, nel corso del 2014 ha fatto registrare un incremento del 30% rispetto all’anno precedente nella richiesta di nuove assunzioni..." leggi


Fig. 1 Sbocchi professionali per area funzionale  

 

 

Leggi l'articolo apparso sul Giornale della Logistica "Quivi si insegna la logistica perfetta".

Leggi l'articolo apparso sul Giornale della Logistica "Volti nuovi per una nuova logistica"