• Per diventare logistics manager e supply chain manager; gli sbocchi professionali sono diversi (fig.1), sia dal punto di vista della tipologia di aziende, sia in relazione alle mansioni svolte che ai settori industriali.
  • Per acquisire un know how specialistico in un'area gestionale che è e sarà sempre più fattore di successo per le imprese e di forte innovazione.
  • Per essere coinvolti in metodi di apprendimento innovativi che prevedono lezioni metodologiche attive integrate da esercitazioni, lavori di gruppo, casi aziendali,  attualità, ricerca, testimonianze e visite aziendali, in una visione internazionale (durata 6 mesi).
  • Per misurarsi con la realizzazione di un progetto logistico concreto di interesse strategico per l'impresa nella quale avrà luogo l'internship (durata di 4 mesi) e che poi è presentato pubblicamente in un workshop dedicato.
  • Per avere l'opportunità di far emergere le proprie capacità operative e manageriali, progettuali e realizzative nel corso di un workshop finale specificamente destinato ad aziende interessate ad acquisire professionalità formate nel campo della logistica. 
  • Per entrare a far parte del network di ex-allievi attraverso il LogiMasterClub per continuare l'aggiornamento e mantenere le conoscenze e i contatti. 
  • Per conseguire il titolo di Master riconosciuto dal sistema europeo di trasferimento dei crediti accademici (CFU) con un valore di 72 crediti spendibili secondo le norme vigenti. 
  • Pur non svolgendo direttamente attività di placement, possiamo affermare che oltre il 90% dei nostri allievi trova occupazione entro tre mesi dalla fine del Master.
  • Nel giro di 10 anni il comparto varrà dal 15% al 20% del PIL Nazionale con una logica ricaduta sul piano occupazionale. (Fonte: il Sole 24 Ore).
  • Innovazione, flessibilità, apertura mentale. Tre ingredienti imprescindibili per lavorare nella logistica del domani. Settore che, secondo quanto registrato da Hays, tra i leader a livello globale nel recruitment specializzato, nel corso del 2014 ha fatto registrare un incremento del 30% rispetto all’anno precedente nella richiesta di nuove assunzioni..." leggi

 

attuale_impiego_2019.jpg
 

 

 

Leggi gli articoli che parlano di noi.